Le 10 spiagge siciliane più belle secondo Skyscanner

Oggi parliamo delle meravigliose spiagge siciliane che l’autorevole sito SkyScanner ha selezionato, stilando una classifica delle migliori dieci.
Dei veri e propri angoli di paradiso da visitare assolutamente almeno una volta nella vita.

Cominciamo quindi con la numero 10: Mondello, a pochissima distanza da Palermo, la spiaggia di Mondello, tra il Monte Gallo e Monte Pellegrino, sarà il vostro approdo se volete conciliare natura e storia. Distendetevi al sole sulla calda sabbia chiara e regalatevi bagni rigeneranti in acque cristalline. Ma non tornate a casa senza aver ammirato le numerose ville in stile Liberty, bellissima espressione dell’Art Nouveau in Italia che caratterizzano questa zona.

Al numero 9 troviamo la spiaggia Sampieri a Scopello che SkyScanner presenta così:
“Una serie di calette che si aprono nelle rocce a strapiombo sul mare, acque trasparenti e piccoli lidi di sabbia e ghiaia vi faranno riscoprire quanto è bella la vita! Siamo sulla spiaggia di Sampieri a Scopello, che unisce le bellezze della natura, signora indiscussa, a mille possibilità di divertirsi. La splendida scenografia creata dai faraglioni, proprio di fronte all’antica tonnara, e i ricchi fondali, particolarmente adatti alle immersioni, rendono questo posto quasi incantato.”

Al numero 8 si posiziona San Vito lo Capo. “La lunga spiaggia di Santu Vitu, in provincia di Trapani, nella punta nord occidentale della Sicilia, è un incanto della natura: su una baia a ridosso della montagna, troverete un mare di un azzurro pieno e intenso che contrasta con la finissima sabbia bianca e col bianco delle casette del paese, bello e ricco di antichissime tradizioni marinare. Fate un salto al Museo del Mare, se avete in programma più di un giorno sanvitese: non ve ne pentirete. Mare, arrampicata, buona tavola e arte: questo è un posto che mette tutti d’accordo. Che dite, si parte?”

Settimo posto occupato da Calamosche. “Incastonata tra Vendicari e Noto, questa caletta paradisiaca, chiamata Funni Musca dagli abitanti locali, è lambita da un meraviglioso mare dai colori vividi e intensi, che invitano al tuffo, e grazie alla tipica morfologia della costa, ricca di grotte, qui è possibile ammirare una variegata fauna marina. La spiaggia, di sabbia dorata, è molto larga, è lunga circa 200 metri e si trova proprio al centro di due promontori rocciosi che fanno sì che il mare sia sempre calmo e rilassante. Sarete solo voi e la natura, in tutto il suo splendore. Non vi resta che andare a vedere!”

Al numero 6 andiamo in quel di Siracusa, presso Fontane Bianche. “A pochissima distanza da Siracusa, infatti, troviamo la spiaggia di Fontane Bianche, il cui nome deriva proprio dalle fontane d’acqua dolce presenti nella zona, presenta sabbia chiara che si alterna a tratti di scogliera e vanta un mare cristallino da fare invidia a quello dei tropici: oltre a godere delle bellezze naturali e rilassarvi sotto il cocente sole siciliano, qui avrete modo di esplorare l’Area marina protetta Plemmirio, a due passi, e di praticare diversi sport acquatici.”

A metà classifica,quindi al quinto posto SkySkanner ha piazzato Isola Bella.
“A brevissima distanza dalla costa di Taormina, quest’isolotto è una meraviglia che dovete esplorare in lungo e in largo: una natura lussureggiante e florida lo caratterizza, insieme a un mare caraibico. Il nome, che un barone tedesco affibbiò all’isola, dice tutto: questo posto è un inno alla bellezza, una bellezza che va celebrata e condivisa. Consigliatissima l’escursione dell’intera isola in barca.”

Al quarto posto si fa spazio Cala Capreria:” acque limpide e turchine, una spiaggia di sassi colorati e rocce chiare alle spalle: siamo all’interno della Riserva Naturale dello Zingaro, in provincia di Trapani, così appartata e quasi incontaminata che vi catturerà col suo fascino selvaggio. Voi dovrete solo tenere gli occhi ben aperti per non perdervi lo spettacolo.”

Saliamo al terzo posto dove si posiziona la Scala dei Turchi. “Quando a scolpire un paesaggio è la Natura c’è poco da dire, ci si può solo innamorare: questa spiaggia, a ridosso di una bianchissima falesia di marna che digrada a picco nel mare smeraldino, è uno di quei posti che vi toglie il fiato, per quant’è bello! Siamo lungo la costa agrigentina, nei pressi di Realmonte, e si racconta che qui trovassero rifugio le imbarcazioni dei pirati turchi, di cui resta traccia nel nome della località.”

Al secondo posto c’è Isola dei Conigli : ” appartiene all’arcipelago delle Isole Pelagie, questo gioiello della natura che tutto il Mondo ci invidia, decretata la spiaggia più bella della terra, quest’isola che dista pochissimi metri da Lampedusa, è completamente rocciosa e immerge le sue coste in magnifiche acque che virano dal verde smeraldo al blu cobalto. Il nome si deve ad una traduzione impropria di Rabbit Island, appellativo con cui era indicata sulle carte nautiche inglesi dell’800, in cui il termine “rabbit” dovrebbe derivare dall’arabo “collegamento”, data la sua posizione strategica.”

E finalmente siamo giunti al primo posto, che SkyScanner ha deciso di affidare alla splendida Cala Rossa (in foto). “Situata a nord ovest dell’isola di Favignana: a incorniciare il mare, che in questo tratto è davvero spettacolare, un poetico snodarsi di insenature e scogli punteggiati dalla macchia mediterranea, per un’atmosfera che è davvero unica al mondo. La caletta, che prende il nome dal colore del sangue che fu versato nelle sue acque durante le guerre puniche, è raggiungibile via mare, in barca, o via terra, attraverso un ripido ma pittoresco sentiero che vale tutta la fatica.”

CONDIVIDI