Palermo – Empoli: E’ già scontro promozione?

La partita del Barbera rischia di essere già una partita che conta, anche se siamo solo alla terza di campionato. I rosanero recuperano tutti i nazionali; toscani con qualche certezza in più dopo la vittoria con il Bari.

Il Palermo si accinge ad entrare in clima “Empoli, dopo il buon pareggio ottenuto a Brescia. I rosanero recupereranno tutti i convocati dalle rispettive nazionali, anche se le buone prestazioni di alcuni elementi (Gnahorè e Pomini ad esempio) potrebbero far sorgere qualche dubbio di formazione a mister Tedino. Il Palermo ha scoperto di avere delle buone alternative in panchina, il che potrebbe essere una buonissima notizia in vista della lunghissima stagione di B. Con l’arrivo di Monachello, si completa anche il reparto di attacco, unico reparto apparso ancora un pò troppo leggerino.
Gli uomini di Tedino sfideranno Sabato alle 15.00 l’Empoli dell’ex Fabio Grosso. I giocatori toscani sono rinfrancati dalla vittoria sofferta con il Bari per 3-2. Gli elementi da tenere d’occhio sono sicuramente gli attaccanti, ovvero Donnarumma ma soprattutto Caputo, autore di una doppietta Domenica scorsa. L’Empoli aveva iniziato male la stagione, con l’eliminazione in Coppa Italia ad opera del Renate e il pareggio in trasferta con la Ternana in campionato. Nello scorso turno invece, il 3-5-2 di Grosso sembra avere trovato un equilibrio offensivo, anche se ha dimostrato ancora qualche falla in fase difensiva, con tre gol subiti in due partite, a fronte delle “clean sheets” di Posavec e Pomini nelle prime due giornate.
E’ una partita da tre punti per i rosanero, per trovare fiducia e soprattutto per non perdere il passo delle altre concorrenti, Perugia, Frosinone e Parma su tutti. L’ultimo precedente fra rosanero ed azzurri risale allo scorso anno, con il 2-1 dei rosanero nell’ultima giornata di campionato, che condannò gli empolesi alla retrocessione insieme al Palermo.

CONDIVIDI