Palermo, controlli a tappeto contro i posteggiatori abusivi, per 7 di loro rischio “daspo urbano”

Palermo, ancora una volta sono stati fermati sette posteggiatori abusivi, nella zona dell’ospedale Policlinico, grazie agli interventi della Polizia di Stato.  Agli abusivi, anche in questa occasione, sono stati sequestrati i soldi in loro possesso poiché derivanti da prestazione illecita e non autorizzata. Ognuno di loro dovrà pagare una multa di mille euro, in più il Questore, in attesa che le loro posizioni vengano esaminate, potrebbe emettere nei loro confronti un “daspo urbano”.

La piaga dei posteggiatori abusivi è ben nota alle forze dell’ordine, agli abitanti e alle associazioni che si impegnano quotidianamente a combatterla sensibilizzando i cittadini. Nonostante gli sforzi fatti in questi ultimi mesi per porre rimedio a questo “atto delinquenziale”, sono ancora diverse le zone in cui gli abusivi detengono il controllo dei posteggi, creando spesso anche scontri verbali e fisici con chi si rifiuta di pagare.

Qualche giorno fa, gli agenti del commissariato San  Lorenzo e del reparto prevenzione crimine hanno emesso altre multe da mille euro nei confronti di altri posteggiatori abusivi, nella zona dello Stadio e Villa Sofia. Ad ogni  posteggiatore, il Questore ha convalidato un ordine di allontanamento per 48 ore dalla zona.

“I controlli – dicono dalla questura – sono stati effettuati in prossimità delle fermate del servizio di trasporto urbano, aree dove è maggiormente diffuso il fenomeno, anche per la presenza di uffici, ospedali e impianti sportivi. La polizia assicura che nelle prossime settimane  verranno setacciate altre zone della città e che i controlli continueranno incessantemente.

CONDIVIDI